Attualità

Bring Delivery, la sfida di giovani imprenditori sulmonesi

 

Sulmona, 23 ottobre– Bring Delivery è l’app di delivery a Sulmona sviluppata da Quite Simple Srl, una software house fondata proprio nel capoluogo peligno quest’anno da tre ragazzi, laureati e tornati in Città.

Il progetto, che ha richiesto circa un anno e mezzo per la sua progettazione e realizzazione, è stato ufficialmente avviato a Sulmona a maggio di quest’anno e ad oggi può già vantare più di 1.000 utenti registrati e oltre 25 attività di ristorazione collaboratrici, numeri che sono in costante crescita.
La piattaforma si propone come servizio innovativo sia per le attività che per gli utenti finali: alle prime permette di gestire gli ordini a domicilio in modo efficiente, sfruttando tutti i vantaggi del servizio digitale, ai secondi offre la comodità di ordinare propri piatti preferiti direttamente dallo smartphone.
L’iniziativa è stata progettata in diverse fasi, la prima delle quali ha visto l’interfacciamento con attività nel settore della ristorazione ed una copertura del servizio ponderatamente confinata nel perimetro della città di Sulmona, preferendo l’aspetto qualitativo a quello quantitativo, sia in termini di gestione dello stesso, sia in termini di tempismo delle consegne.
Insieme ai tre soci fondatori, fanno parte del team attuale anche 8 ragazzi che collaborano al servizio di consegna. Per essere agili nel traffico e a impatto zero, i corrieri si muovono su biciclette, anche elettriche, scelta che ben si è sposata con la decisione del comune di chiudere al traffico il centro storico.
Spinto dai traguardi già raggiunti e a seguito anche dell’investimento in nuovi mezzi elettrici, il team ha ritenuto fosse il momento di espandere Bring, sia per quanto riguarda la copertura del servizio, raggiungendo quindi anche le frazioni di Sulmona, sia per tipologia di attività sulla piattaforma, introducendo quelle del settore del commercio. La seconda fase di Bring sarà attiva indicativamente per metà novembre.
Ciò che Quite Simple auspica è il raggiungimento, in una realtà come quella del centro Abruzzo, di un modello digitale cui fare riferimento, che si configuri come valido supporto alle attività in termini economici e di comodità offerta al consumatore. Il tutto sostenuto dal sentimento di attaccamento al territorio e dalla volontà dei soci di importarvi le esperienze apprese fuori, durante la formazione accademica e non.(h.14,00)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.