Cultura

Borgosesia dedica una strada a Primo Di Vitto. Si rafforzano i legami con Roccaraso

 

Sulmona,22 novembre– In questi giorni  l’amministrazione comunale di Borgosesia(Vercelli)), Comune di oltre 12.500 abitanti gemellato dal 2012  con Roccaraso nel segno e nel ricordo del Maestro Enrico Sabatini musicista di origini roccolane e per tanti anni vissuto a Borgosesia, ha deciso  di  ricodare   tre personaggi illustri della propria comunità morti da più di dieci anni, dedicando loro altrettante vie ancora senza nome.

Una di queste  porterà il nome di Primo Di Vitto,giornalista e scrittore ( un grande successo il volume “ Quando lo chiamavano Borgo”) deceduto lo scorso anno all’età di 71 anni  e  considerato  indimenticabile voce di TeleMonteRosa ma soprattutto profondo conoscitore della storia della città”. A Di Vitto, anni addietro il sindaco  dell’epoca Alice Freschi Asuni  aveva già stata intitolato  la tribuna stampa del campo di calcio di Borgosesia perchè “ Di Vitto  non era solo un giornalista. Era- hanno spiegato spiegato i promoir dell’iniziativa-  un poeta: non si limitava alla cronaca ma si immedesimava, il suo racconto era anche emozione, fantasia che si libera pur nei confini del reale”.

 La decisione dell’Amministrazione comunale ha avuto vasta eco sulla stampa  piemontese che ha ricordato il ruolo,l’attività svolta e l’affetto della comunità locale nei confronti dei tre personaggi  che giustamente si è inteso ricordare con questa  iniziativa.

 Ovviamente la notizia è rimbalzata  a Roccaraso non solo per i rapporti di amicizia e di collaborazione che si sono sviluppati in questi anni  tra la cittadina turistica abruzzese ed  quella piemontese  ma anche perché  i genitori  del  Di Vitto    hanno  origini roccolane  e proprio nell’Alto Sangro sono tornati spesso e dove contano ancora tanti amici e conoscenti. E poi  anche questa decisione fortemente sostenuta dall’Associazione “ Maestro Enriuco Sabatini”   si inserisce nel solco di una consolidata tyradizione e di rapporti solidi  che già in passato aveva portato all’intolazione di strade ad altri cottadini di Roccaraso come  Salvatore Tommasi,Barone Giuseppe Angeloni lo stesso Enrico Sabatini  senza  tralasciare che  altra importante decisione negli anni scorsi è stata l’intitolazione di uno dei  luogoi simbolo  di Borgooseia  con il nome di “ Piazza Roccaraso”

 Con questa ulteriore decisione quindi si consolida un  il legame forte fra le due comunità si rafforza quindi il rapporto di amicizia tra Roccaraso e Borgosesia ovvero tra l’Abruzzo ed il Piemonte  due comunità tanto distanti  geograficamente ma tanto vicine per  alcuni valori, cultura e storia che sicuramente darà nuovi impulsi a questa proficua collaborazione al servizio dei riuspettivi territori

C.D.S.

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.