Martedi, 14 novembre 2017

Basta con il “politichese” e le polemiche. Ramunno striglia la maggioranza


2017/11/13 16:150 comments
  • Giorni difficili per la navicella di Palazzo San Francesco. Tra polemiche feroci sulla vicenda dell’Ospedale, rimpasto di Giunta, richiesta di Consiglio comunale straordinario ora  esplode anche  il “caso” del giovane consigliere che ha rivolto un invito pubblico ai suoi compagni di viaggio e  sostiene  che  non è possibile perdere di vista gli obiettivi con cui ci siamo presentati alla cittadinanza e su cui abbiamo chiesto la fiducia alla gente”. Resta da chiedersi perché solo ora con la città ridotta in una condizione che sembra aver perso la speranza per un futuro migliore

 

Sulmona, 13 novembre– “Il cambio della giunta deve rappresentare un momento di rilancio dell’azione amministrativa, senza parlare di bocciature o promozioni. La città chiede risposte sui problemi quotidiani che attanagliano il nostro comune da anni, si aspetta che venga messo da parte il “politichese” che sta caratterizzando il dibattito in questi giorni e che ormai appassiona soltanto gli addetti ai lavori “.

Rompe gli indugi e il fronte degli ubbidienti al silenzio nella maggioranza che governa Palazzo San Francesco e lancia un messaggio forte e  chiaro alla città  ma anche  alle forze politiche a porre in esse iniziative concrete. E’ Andrea Ramunno, uno dei più giovani Consiglieri comunali della pattuglia che sostiene il sindaco Casini ma è anche un giovane sempre impegnato nel sociale, disciplinato e animato  da grande passione politica. Al di là di tutto va apprezzato per questo suo gesto che vuole essere anche un messaggio  a lavorare insieme per il bene della città. Quanto ci sia di vero in questa iniziativa lo si capirà nelle prossime settimane quando si dovranno compiere scelte decisive.

 “Buona parte di noi rappresenta- scrive ancora il giovane consigliere– la generazione che nonostante questo territorio abbia poco da offrire, ha deciso di restare e impegnarsi qui per renderlo migliore e attrattore di opportunità. Volgiamo uno sguardo al futuro piuttosto che guardare sempre al passato. Non è possibile perdere di vista gli obiettivi con cui ci siamo presentati alla cittadinanza e su cui abbiamo chiesto la fiducia alla città”. (h.16,00)

Leave a Reply


Trackbacks