Venerdi, 10 novembre 2017

Asl1: per Pietrucci e Di Pangrazio subito un confronto sulle emergenze


2017/10/26 21:250 comments

 Sulmona, 27 ottobre- “Quanto richiamato pubblicamente dalla Cgil e da altri sindacati circa la situazione e le necessità della sanità regionale e in particolare della Asl Avezzano/L’Aquila/Sulmona deve essere al più presto motivo di approfondimento e ricognizione”. E’ quanto dichiarano, con una nota congiunta, il Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio e il Presidente Commissione Territorio, Ambiente e Infrastrutture, Pierpaolo Pietrucci. “Ci facciamo in questo senso portatori della richiesta rivolta alla Regione – proseguono Di Pangrazio e Pietrucci – di effettuare in primo luogo una valutazione dell’effettivo fabbisogno di personale necessario alla Asl 1 perché il servizio ai cittadini sia reso con qualità ed efficienza, e perché il personale sanitario che ne è responsabile sia nelle condizioni di lavorare al meglio.

La salute è un diritto troppo centrale, e questo vale ancora di più per le aree interne, dove troppo spesso, per ragioni fisiche e di estensione del territorio, il diritto alle cure è più difficile da assicurare. Non serve aggiungere che la ricognizione del fabbisogno di personale deve essere premessa a una variazione della spesa della programmazione 2018/2020, tale da porre rimedio alle carenze di personale messe in risalto dai sindacati, anche attingendo ai fondi nazionali. Il nostro impegno è di approfondire la questione nell’ambito del Consiglio regionale, con la consapevolezza che occorre bilanciarla con le esigenze di efficienza contabile, che bene sono state gestite dall’assessore Paolucci tanto da permettere l’uscita dal commissariamento della nostra sanità regionale”. “Stesso principio – concludono Di Pangrazio e Pietrucci – deve valere per la questione che riguarda l’acquisto di medicinali innovativi. Per ottenere il rimborso dal livello nazionale, deve essere quantificata la spesa sostenuta”.

Leave a Reply


Trackbacks