Economia

Aree interne, se la politica è assente  allora  ci pensano i Vescovi

 

 Si terrà a Benevento nei giorni 30 e 31 agosto un interessante convegno per  “avviare un confronto comune per elaborare un piano di rilancio pastorale di queste zone del Paese, che sempre più si trovano a fare i conti con l’emarginazione, lo spopolamento e la crisi economica”.

Sulmona,25 agosto–  La notizia ha già fatto molto”rumore” e suscitato grande curiosità perché ad affrontare alcune delle emergenze del momento, come quella delle aree interne, che tante regioni stanno vivendo  non sarà come naturale la politica che di questi tempi respira aria vacanziera o è distratta ma addirittura i Vescovi

Infatti sarà il Centro “La Pace” di Benevento ad accogliere, il 30 e 31 agosto, l’incontro dei vescovi italiani delle così dette “Aree interne”. Obiettivo dell’evento, informa una nota, è quello di “avviare un confronto comune per elaborare un piano di rilancio pastorale di queste zone del Paese, che sempre più si trovano a fare i conti con l’emarginazione, lo spopolamento e la crisi economica”. A promuovere l’iniziativa è la stessa diocesi di Benevento, nella persona dell’Arcivescovo Felice Accrocca; vi prenderanno parte più di venti presuli provenienti da Piemonte, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Sullo sfondo dei lavori, ci sarà il documento “Mezzanotte del Mezzogiorno? Lettera agli amministratori”: frutto di un incontro organizzato dalla Metropolia beneventana nella primavera del 2019, questo testo mette a fuoco “il persistente e grave ritardo nello sviluppo delle aree interne dell’Italia e chiede un progetto che privilegi l’interesse comune”. “Non possiamo assistere inerti, nelle nostre Chiese, alla morte del tessuto sociale, anche perché la necrosi di parte dell’organismo incide sull’organismo intero, vale a dire su tutto il Paese, e di conseguenza sulla Chiesa che è in Italia”, afferma Monsignor Accrocca sottolineando che “la prima conversione da fare è quella dell’incontro, la sola che può portare soggetti diversi a confrontarsi per analizzare insieme, pensare insieme un progetto globale e realizzare insieme quanto insieme si è progettato”.

Il programma dei lavori prevede, nella mattinata del 30 agosto, la prolusione di Monsignor Stefano Russo, segretario generale della Conferenza episcopale italiana (Cei),e poi gli interventi degli altri Vescovi

 

(ph da agen.SIR)

One Comment

  1. Aratres fratrers.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.