Politica

Amministrative: il Ministro del Turismo Massimo Caravaglia oggi a Sulmona

– per sostenere il candidato Sindaco Vittorio Masci e la colazione di centro destra- 

 

Sulmona,14 settembre- Continuano gli appuntamenti  elettorali a  Sulmona, in vista delle prossime elezioni amministrative, che avranno luogo il tre e quattro ottobre 2021. Presente questa mattina a Sulmona il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, già Sottosegretario di Stato e Vice Ministro al Ministero dell’Economia e delle Finanze, nell’Esecutivo presieduto da Antonio Conte, giunto in città per sostenere la candidatura a Sindaco dell’Avvocato Vittorio Masci,  nella coalizione di centro destra. La forza politica che sostiene Vittorio Masci è costituita da quattro liste le quali sono la Lega, Meloni Fratelli d’Italia, Forza Italia, Masci Sindaco.

Presente  per l’occasione  oltre al  candidato Sindaco  Masci, Roberta Salvati già capogruppo uscente in Consiglio comunale  candidata  nella lista della Lega, Antonietta La Porta Consigliere Regionale, Luigi D’Eramo,parlamentare, coordinatore regionale della Lega in Abruzzo, Tiziano Genovesi coordinatore provinciale della Lega, cittadini desiderosi di non mancare.

Il Ministro alle dieci in punto è giunto in Piazza Garibaldi già Piazza Maggiore, dove ad attenderlo vi erano Vittorio Masci e Roberta Salvati; successivamente il Ministro ha voluto far visita alla città di Sulmona. In primis si è fermato in Piazza XX Settembre per omaggiare la statua del poeta latino Publius Ovidius Naso, in secundis percorrendo Corso Ovidio ha voluto ammirare il Palazzo della Santissima Annunziata, facendo visita prima all’interno della chiesa; successivamente ha fatto sosta all’interno del cortile del Palazzo dell’Annunziata. Nel suo primo intervento Il Ministro Massimo Garavaglia si è complimentato per le bellezze esistenti a Sulmona, ed ha precisato che la tratta ferroviaria Pescara Sulmona Roma, la quale si percorrerà con due ore in meno, grazie ai lavori di ammodernamento, è fondamentale per i collegamenti infrastrutturali della città di Sulmona. Il lavoro che si deve attuare è quello di promuovere il turismo di qualità, per far conoscere le bellezze di questa parte dell’Italia che il Ministro ha definito incantevole, affascinante. Successivamente percorrendo Corso Ovidio si è giunti a Palazzo Sardi sede, della Comunità Montana, per la conferenza stampa imperniata principalmente  sui temi e le problematiche che affliggono Sulmona e il territorio.

Fondamentale è stata la presenza del Ministro del Turismo per una città che ha l’intento di promuovere e sviluppare un turismo di qualità, che ha la finalità di far giungere turisti in gran numero. Fra i temi affrontati anche quello del treno storico, il quale è diventato un fondamentale volano per lo sviluppo turistico, che registra innumerevoli presenze sul territorio ed in città. Il Consigliere Regionale Antonietta La Porta, nel suo intervento, ha sottolineato il prezioso, fondamentale collegamento fra il Comune, la Regione, l’Esecutivo, quindi con Roma Capitale.  Vittorio Masci ha precisato che, avere contatti con il governo centrale, è pilastro ineludibile per portare immediatamente sui tavoli della politica nazionale le problematiche della città, del territorio. Il coordinatore provinciale della Lega Tiziano Genovesi ha sottolineato che la giornata odierna per Sulmona è autorevole poiché, la visita di un Ministro, testimonia in maniera inconfutabile che la Lega crede fermamente nel progetto politico che ha la candidatura a Sindaco dell’Avvocato Vittorio Masci.

Il Ministro ha svolto una passeggiata nel centro storico della città di Sulmona, al fine di verificare ed ammirare le bellezze storico artistiche esistenti nel centro storico, con la sua storia secolare illustre. La Lega, la coalizione del centro destra, guarda al futuro con programmi, idee, progetti, uomini validi, che hanno a cuore Sulmona e l’intero territorio. Il civismo non ha dato risposte concrete quindi occorre tornare alla politica dei partiti; la costa viaggia più velocemente delle aree interne e non si può perdere più tempo. Luigi D’Eramo ha sottolineato l’impegno, la determinazione, la voglia di fare per le elezioni, per Sulmona e il territorio. Questa battaglia ha precisato  è epocale nonchè determinante per il futuro della città e territorio. Sulmona da troppi anni è drammaticamente, pericolosamente rimasta indietro; l’occupazione è ridotta ai minimi termini, il commercio è in ginocchio, la città ha problemi infrastrutturali enormi. Sulmona non merita questa situazione, tal quadro desolante e preoccupante. Sulmona deve avere un ruolo di riferimento anche per i comuni che la circondano, ad esempio diventando città territorio. Luigi D’Eramo ha aggiunto che la Lega lavora sul territorio con i suoi uomini e donne; non si può pensare di avere un’amministrazione la quale non abbia collegamenti con la Regione ed il Governo centrale. La città ha urgentemente bisogno di costruire un futuro valido; la raccomandazione per il posto di lavoro, per ogni altra realtà, deve finire. Non si può continuare a votare per la promessa del posto di lavoro, di qualsiasi altra esigenza, altrimenti Sulmona è destinata a morire. La meritocrazia, la credibilità, la trasparenza, le idee, l’esperienza, sono piedritti fondamentali che la politica deve esprimere.

Luigi D’Eramo ha inoltre aggiunto che da una parte vi sono il buio, le tenebre, il dover piegare la testa, il doversi affidare alla speranza di una raccomandazione; dall’altra esistono il sole, la primavera, l’aria pulita, il profumo, la visione lungimirante di un futuro diverso da protagonisti, al fine di riconsegnare alla città di Sulmona i fasti di un tempo mai svanito, sempre presente. Il Ministro Massimo Garavaglia ha precisato che la sua è una visita significativa, la quale sostiene il candidato Masci. Mettersi al servizio della comunità significa accollarsi un impegno, ma anche dimostrare di avere passione e attaccamento sia alla propria città, sia alla comunità sociale nella quale si vive e lavora. Sulmona è una città magnifica, che merita di essere conosciuta, poiché ha potenzialità notevoli che vanno immediatamente sfruttate. Sulmona ha una posizione geografica ottima collocata a pochi kilometri dal mare e dalla montagna. Si parla sempre di riconvertire i territori al fine di renderli competitivi con le sfide dettate dalla globalizzazione dell’economia. Occorre quindi operare insieme nel fondamentale lavori di squadra. Il turismo di qualità a Sulmona è possibile. Al termine sono stati donati al Ministro alcuni prodotti tipici di Sulmona quali i tradizionali confetti e l’aglio rosso. Un’altra Sulmona per la coalizione di centro destra è possibile.

Andrea Pantaleo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.