Mercoledi, 17 ottobre 2018

Al via la 66^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Sulmonese


2018/10/03 20:310 comments

Sulmona, 3 ottobre– Presentata questo pomeriggio a Sulmona, all’interno della Sala Azzurra Sede della Camerata Musicale Sulmonese,  nel corso di una conferenza stampa la 66^ Stagione Concertistica Musicale della Camerata Musicale Sulmonese, celebre istituzione sorta il 4 marzo del 1953.

Presenti Antonio Tanturri Presidente della Camerata, Isidoro Ranieri Vice Presidente, il Maestro Gaetano Di Bacco Direttore Artistico della Camerata, Alessandro Bencivenga Assessore alla Cultura del Comune di Sulmona. Sala gremita in ogni ordine di posto segno dell’affetto, attaccamento, interesse, palpitante attesa da parte della Società Civile per la presentazione della nuova stagione 2018 2019. Nel corso della presentazione della stagione si è esibito il pianista Paolo Canale il quale ha eseguito l’improvviso Fantasia di Frederic Chopin opera n. 66 ed altre celebri composizioni. Oltre mezzo secolo, con oltre mille concerti ed appuntamenti musicali sin qui avutisi, sono la manifestazione più bella della Camerata Sulmonese la quale è considerata l’istituzione cittadina più vetusta  di Sulmona.

Ricchissima di eventi ed appuntamenti musicali a 360 gradi, come ha precisato Gaetano Di Bacco, sarà la stagione la quale sarà inaugurata al Teatro Comunale Maria Caniglia di Sulmona domenica 21 ottobre 2018 alle ore 17:30, con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio L. D’Annunzio di Pescara, diretta dal Maestro Francesco Quattrocchi con la pianista Gloria Campaner; come programma di sala verrà eseguito il concerto per pianoforte ed orchestra numero 2 in fa diesis minore di S. Rachmaninov, di N. Rimsky Korsakov Sheherazade opera n. 35 tratta da Le Mille e una notte. Venti saranno gli appuntamenti di questa stagione ai quali si aggiungono i sei concerti del giovedì; quest’ultimi saranno eseguiti tutti nella Sala Azzurra sita in Vico dei Sardi, sede della Camerata Musicale. Fra gli appuntamenti della stagione come sempre si spazia dall’Opera al Balletto, ai Concerti da Camera, alla Musica Jazz, l’Operetta, al Musical, alla Musica Sinfonica; non mancheranno conferenze aventi come tema la musica con le Sue imperiture composizioni. Domenica 4 novembre 2018 alle ore 17:30 sempre al Teatro Maria Caniglia avremo le otto stagioni di Vivaldi e Piazzolla, eseguite dall’Orchestra Femminile del Mediterraneo, diretta da Antonella De Angelis con la violinista Laura Marzadori primo violino del Teatro Alla Scala di Milano. Come programma di sala saranno eseguite composizioni di Vivaldi e Piazzolla. Domenica 11 novembre 2018 alle ore 17:30, sempre al Teatro Comunale Maria Caniglia, andranno in scena i melodrammi la Cavalleria Rusticana composta da Pietro Mascagni e i Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, con il Coro dell’Opera di Parma e l’Orchestra Cantieri d’Arte Diretti da Stefano Giarioli, per la Regia di Pierluigi Cassano, con le scene ed i costumi dell’arte Scenica S. A. S. di Reggio Emilia, il tutto in collaborazione con l’Ateneo Internazionale della Lirica di Sulmona. Per domenica 18 novembre 2018 sempre alle ore 17:30, al Teatro Maria Caniglia, andranno in scena i Momenti e Storie del Melodramma in Abruzzo, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Marco Moresco con Maria Rita D’Orazio Soprano, Aldo Di Toro Tenore, Christian Starinieri baritono; vi sarà la presenza di Michele Mirabella il quale racconterà l’opera. Per quanto concerne l’operetta domenica 9 dicembre alle ore 17:30 al Teatro Comunale Maria Caniglia andrà in scena il Paese dei Campanelli di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato; a rappresentarla sarà la Compagnia Italiana Operetta. La Regia è di Gianfranco Vergoni, il Direttore Musicale è Maurizio Boriolo, Gianfranco Vergoni curerà le Coreografie. L’appuntamento di Santo Stefano del 26 dicembre vedrà ancora una volta andare in scena al Teatro Maria Caniglia un classico del balletto famoso in tutto il mondo ed intramontabile: lo Schiaccianoci portato in scena dalla Moscow Classical Russian Ballet, opera in due atti basato sulla celebre fiaba di Hoffmann. La musica è di P. I. Cajkovskij; le Coreografie sono di Marius Petipa, il Direttore Artistico è Hassan Usmanov. Non mancherà anche quest’anno come da tradizione il Concerto di Capodanno del primo gennaio il quale inaugurerà il 2019 con l’Orchestra Philarmonica di Lugansk, diretta dal Maestro Yatskiv Nazarii, concerto nel corso del quale vi sarà il tradizionale brindisi d’augurio per il nuovo anno. Come programma di sala saranno eseguite composizioni di Strauss, Brahms, Offenbach, Dvorak, Bizet, Mendelssohn, Tchaikovsky.

Fra gli appuntamenti segnaliamo mille bolle blu in programma domenica 3 febbraio 2019 al Teatro Maria Caniglia, Kiss me Kate che sarà portata in scena dalla Compagnia Corrado Abbati domenica 24 febbraio 2019. Questi sono solamente alcuni degli appuntamenti che caratterizzeranno la stagione Sulmonese. Il costo dell’abbonamento è di 150 euro: se si suddivide per tutti gli appuntamenti si spenderanno sodamente cinque euro a concerto. Il Direttore Artistico Gaetano Di Bacco ha tenuto a sottolineare che, il 65% del bilancio della Camerata, è garantito dagli abbonamenti, sponsor e dalla vendita dei biglietti; non mancano le donazioni anonime da parte dei cittadini legatissimi ed affezionati alla Camerata i quali, come ogni anno, sentono il dovere ed il piacere di conferire il Loro prezioso apporto.

I Consiglieri della Camerata Musicale sono: Maria Grazia Cenesi, Antonio D’Annunzio, Franco Del Monte, Vittorio Masci, Tina Montemiglio, Don Maurizio Nannarone, Maria Assunta Tedeschi; il Collegio Sindacale è costituito da Pasqualino Giusti, Umberto Malvestuto, Andrea Tella. Segretaria Angela Ferrara. Buona stagione erga omnes la quale, come sempre, si annuncia emozionante. Protagonista indiscusso sarà l’affascinante, intramontabile, raffinato mondo del teatro.  (h. 19,45)

Andrea Pantaleo

Leave a Reply


Trackbacks