Cultura

Al GSSI, Pietro Greco apre la IV edizione dei Lincei per la Scuola

Sulmona,4 febbraio– Con l’incontro “Elogio dell’errore. Con qualche avvertenza” del giornalista e divulgatore scientifico Pietro Greco previsto il prossimo 6 febbraio alle 15.00 al GSSI, inizieranno le nuove attività dei “Lincei per la Scuola – Polo dell’Aquila” (in allegato). Promossa dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dalla Fondazione “I Lincei per la Scuola” in collaborazione con il GSSI – Gran Sasso Science Institute e l’Università degli Studi dell’Aquila, l’iniziativa è giunta alla 4° edizione e, come ogni anno, traendo spunto da tematiche multidisciplinari, si svilupperà intorno al dialogo tra cultura umanistica e scientifica sul tema “Le due culture: l’errore e l’errare”. Gli incontri, che proseguiranno fino al 28 maggio, sono pensati per offrire ai docenti delle scuole secondarie occasioni di aggiornamento e confronto sui temi più attuali e sono tutti gratuiti e aperti al pubblico interessato.

Verranno prese in considerazione le tappe dell’evoluzione del pensiero, viste anche nelle loro fasi più controverse ed enigmatiche, in un percorso storico conoscitivo che analizzerà grandi conquiste e insuccessi, vittorie e fallimenti. In particolare, si porrà l’accento sull’errore come possibile opportunità che apre nuovi orizzonti e, in una dimensione più ampia, su come l’errare dell’uomo possa essere fonte di nuove idee. Nell’ambito del corso si osserveranno anche le modalità con cui fattori climatici e ambientali possano aver influenzato l’evoluzione del pensiero e il percorso storico. A conclusione dell’edizione, il filosofo Daniele Poccia terrà la lectio magistralis “L’errore della filosofia, la filosofia dell’errore. Riflessioni sul metodo”.
Tra i relatori di questa edizione, tanti nomi di spicco nel panorama nazionale, quali ad esempio Amedeo Balbi, astrofisico e divulgatore, ospite al GSSI il 20 febbraio.
( l.d.m.)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.