Cultura

Al Caniglia gran successo per Alessandro Quarta e la sua Band

Sulmona, 4 ottobre- Pubblico della grandi occasioni al teatro comunale Maria Caniglia di Sulmona, per l’attesissimo concerto del violinista Alessandro Quarta e la sua formazione musicale, concerto numero tre della sessantasettesima stagione concertistica della camerata musicale sulmonese, concerto numero 1363 della storia della camerata.

Ad accompagnare il violinista Alessandro Quarta la sua band costituita da Giuseppe Magagnino al pianoforte, Franco Chirivi alla chitarra, Michele Colaci al contrabbasso, Cristian Martina alla batteria. Come programma di sala sono state eseguite composizioni di Bach con sonate e partite per violino solo, di Sarasate  Carmen fantasie, Paganini con i capricci; non è mancata la musica da film con Ennio Morricone con l’esecuzione di cinema paradiso, di Nino Rota con la suite amarcord, la dolce vita, otto e mezzo, film e musiche da film che hanno fatto la storia del cinema italiano nel mondo.

La formazione musicale ha eseguito anche celebri brani di musica jazz con Gershwin embraceable you, di Velasquez besame muchio, di Corea spain, anonimo con oci ciornie, l’esecuzione di una composizione scritta da Alessandro Quarta dal titolo Charlot e, per concludere, di Piazzolla Jeanne y Paul la muerte del angel, franacapa libertango. Alessandro Quarta è artista acclamato in tutto il mondo, anche dalla CNN nel 2013, come musical genius.

Nel 2017 viene premiato a Montecitorio come miglior eccellenza italiana nel mondo per la musica. A Sanremo nel 2019 avrà un successo sia italiano, sia mondiale, con il volo nella serata dei duetti. La sua carriera è stata sempre in ascesa ricevendo ovunque plauso ed ovazioni. Alessandro Quarta è stato presente anche su Rai uno, il primo gennaio 2019, dove si è esibito riscuotendo gran successo. Alessandro Quarta e la sua band sono la fondamentale realtà artistica italiana nel mondo, rappresentando la secolare tradizione musicale artistica italiana. Al termine del concerto il pubblico si è alzato in piedi ad applaudire nel tripudio generale.

 

Andrea Pantaleo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.