Economia

Accesso ai fondi comunitari, la Valle Subequana si prepara

Empowerment nella Valle Subequana. Formazione e gestione associata per progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti europei, nazionali, regionali. Scadenza 15 settembre per partecipare ai corsi formativi.

 

Secinaro, 2 settembre– Presso la sede della Comunità Montana Sirentina, a Secinaro, è operativo l’Ufficio per la gestione associata per la progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti europei, nazionali e regionali. Si è reso possibile grazie al bando della Regione Abruzzo POR FSE 2014-20 “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione” Empowerment delle istituzioni locali, a cui ha risposto il Comune capofila Molina Aterno per l’area della Valle Subequana. Gli altri enti locali coinvolti sono: la Comunità Montana Sirentina ed i Comuni di Secinaro, Castelvecchio Subequo, Gagliano Aterno, Castel di Ieri e Goriano Sicoli, nel pieno spirito del bando che prevede la coprogettazione fra enti locali territorialmente contigui.

Nel progetto sono previsti incarichi professionali per soggetti esterni e la collaborazione dei dipendenti degli enti coinvolti, per i quali, a cura di una società specializzata ed appositamente incaricata, è prevista la formazione in tema di progettazione per l’accesso ai fondi europei, nazionali e regionali, rivolti prioritariamente ai dipendenti e collaboratori dei comuni coinvolti ma anche ai cittadini ed alle associazioni interessate. Per la modulistica ed il programma, gli interessati possono rivolgersi al Comune Capofila, http://www.comune.molinaaterno.aq.it/?cat=70, ai comuni delle “aree interne Gran Sasso-Valle Subequana”. (*) o scaricarla dal sito della Comunità Montana Sirentina http://www.comunitamontanasirentina.it/?eventi&id=676, inviando la domanda entro il 15 settembre 2019 via email a:  molina.aterno@tin.it e in copia a sustvallesubequana@gmail.com.

La costituzione di tale ufficio, inoltre, andrà ad essere di supporto e ad integrarsi nell’ambito dello SNAI, Strategie Nazionale Aree Interne, per l’area Gran Sasso-Valle Subequana, che con un investimento di oltre 7 milioni di euro coinvolge ben 24 comuni e vede ancora il Comune di Molina Aterno capofila, grazie al concomitante ruolo svolto dal Sindaco Fasciani di Molina Aterno che è anche Commissario della Comunità Montana Sirentina, una risorsa-sinergica di riferimento territoriale.

Difatti così si esprime il Sindaco del Comune capofila nonché Commissario dell’Ente montano Luigi Fasciani: “E’ un progetto del territorio sulla gestione associata e della programmazione europea che si innesta in una più ampia strategia che è quella delle aree interne e che vedrà la Valle Subequana per la prima volta protagonista e propulsiva e punto di riferimento di una vasta area della provincia aquilana”.

 

(*) Comuni dell’area interna Gran Sasso-Valle Subequana: Acciano, Calascio  Castel del Monte, Castel di Ieri, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castelvecchio Calvisio, Capestrano, Navelli, Castelvecchio Subequo, Fagnano Alto, Fontecchio, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Molina Aterno, Ofena, San Benedetto in Perillis, Collepietro, Prata D’Ansidonia, San Pio delle Camere, Santo Stefano di Sessanio, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Villa  Santa Lucia degli Abruzzi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.