Ambiente, Attualità

A Sulmona un albero per ogni bimbo residente nato dal 2016 nell’Ospedale dell’Annunziata

Davvero un bel progetto avviato dall’Assessore comunale all’Ambiente Manuela Cozzi e che trova la sua ufficializzazione proprio nella Giornata Nazionale dell’Albero. L’obiettivo è piantare 628 alberi entro la primavera prossima secondo i dati forniti dall’Ufficio anagrafe del Comune

 

Sulmona, 21 novembre– Un albero per ogni bimbo residente a Sulmona nato da giugno 2016 ad oggi nell’ospedale dell’Annunziata. E’ il progetto che l’assessore all’Ambiente Manuela Cozzi sta avviando oggi, con la simbolica messa a dimora di una magnolia nel giardino della sede della Croce Rossa, puntando a piantare 628 alberi entro la prossima primavera, secondo i dati forniti dall’ufficio anagrafe del Comune.

 Spiega l’assessore Manuela Cozzi: “L’occasione è data dalla Giornata Nazionale dell’Albero, promossa dal Ministero dell’Ambiente che evidenzia il legame tra gli alberi e l’uomo, indispensabile per il nostro futuro,  in questo caso rappresentato proprio dalle nuove generazioni. La Giunta ha approvato  proprio ieri  la delibera per avviare questo progetto, che prevede l’individuazione puntuale, insieme agli uffici del IV Settore e con l’operatività dei giardinieri comunali, delle zone in cui piantare i nuovi alberi, tanti quanti i bimbi nati dall’inizio dell’insediamento di questa amministrazione, avendo come riferimento i giardini pubblici di Viale Mazzini e di via Sardi, le aree verdi di Largo Tommasi e quelle sopra il parcheggio di Santa Chiara, il parco fluviale e i giardini nelle frazioni.

Mettere a dimora nuovi alberi, ma anche piccole piantine o semi, vuol dire  fare un regalo alle nuove generazioni, nella convinzione che gli alberi si tramandano di generazione in generazione e, quest’anno, con la Festa dell’Albero, vogliamo continuare a scrivere pagine verdi  per il nostro territorio.  Ringrazio l’Inner Wheel per la bella iniziativa, che affianca quella comunale, di mettere a dimora 5 alberi nella villetta di Porta Napoli, la cui cerimonia sarà rinviata non appena il superamento delle misure precauzionali, oggi in atto contro la pandemia, lo renderanno  possibile”.

Secondo  l’assessore Cozzi “Sensibilizzare i giovani alla valorizzazione e al rispetto dell’ambiente, del patrimonio arboreo e boschivo e delle tradizioni legate all’albero nella cultura locale, nell’ottica di una migliore vivibilità degli insediamenti antropici è lo scopo dell’iniziativa, pertanto lancio un piccolo concorso, semplice ma significativo, rivolto ai bambini delle scuole elementari che potranno inviare disegni, poesie o lavoretti, entro Natale, incentrati sulla “Importanza degli alberi nella cura dell’Ambiente. Saranno informate le scuole interessate mediante una specifica comunicazione”

2 Comments

  1. Ma quale progetto è un obbligo imposto da una legge nazionale, un obbligo per troppi anni non rispettato, in prossimità delle elezioni ci si sveglia vero?

    • Intanto è un vecchia normativa di quasi trent’anni addietro modificata tantissime volte e scarsamente applicata.Quindi dalle nostre parti, salvo piccolissime eccezioni sopratutto nel mondo scolastico,è una novità Se poi qualcuno se ne ricorda ora e prepara un progetto è un reato? Non ci pare anche perchè tutti coloro che si sono avvicendati alla guida amministrativa ( di destra e sinistra e civici) della nostra città non ci pare abbiano fatto di piu’ e di meglio

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.