Attualità

A Prezza 4^ edizione del Malmozzetto la spada e la rosa

 

 Prezza, 14 agosto- Si è svolta ieri pomeriggio a Prezza, borgo dell’Abruzzo ulteriore, la quarta edizione del Malmozzetto la spada e la rosa evento che evoca le gesta cavalleresche e d’arme di Malmozzetto personaggio leggendario non soltanto per il feudo di Prezza. Il corteo storico dei figuranti è partito dal Comune per giungere in piazza Umberto I nella quale è avvenuta la rappresentazione.

Malmozzetto è stato impersonato da Franco Centofanti, il conte e la contessa rispettivamente da Gianni De Santis e Teresa Paola D’Onofrio, il capitano dei normanni è stato interpretato da Roberto Giammarco. Presenti il sindaco di Prezza Marianna Scoccia l’assessore al comune di Sulmona Piero Fasciani. Non sono mancati i trampolieri della compagnia due piume ed i musici del collegium armiense. Non èa mancato un esemplare di cavallo arabo con la gualdrappa quale rievocazione della cavalleria e dei cavalieri d’arme. Il centro storico di Prezza aveva un’atmosfera ancor più suggestiva con la memoria che è corsa lontano, al secolo undicesimo con Malmozzetto il quale giunge in Italia al seguito di Roberto il Guiscardo, per giungere sino a Prezza dopo aver espugnato molti altri feudi e terre. Il fascino del medioevo sia pur per poche ore è tornato ad essere protagonista a Prezza. La vicenda del Malmozzetto accade nell’anno 1097 con l’assedio di Prezza  e dell’innamoramento di Malmozzetto per la contessa.

Malmozzetto è stato un famoso condottiero normanno le cui gesta sono entrate di diritto nella storia di tutti i tempi. A Prezza nel corso della storia signoreggeranno varie genie fra le quali i Cantelmo, i Tomassetti i quali possederanno Prezza sino all’eversione dei feudi avutasi nell’anno 1806. A Prezza vi è stato un castello importante come punto di riferimento difensivo, con il feudo che aveva mura difensive e porte le quali si chiudevano all’imbrunire per proteggere Prezza dal resto del regno nel quale era insita. Molta la presenza del pubblico per la rappresentazione di questa quarta edizione del Malmozzetto e non sono mancati i turisti e curiosi. Prezza ha una storia autorevole millenaria, espressione della popolazione, la quale conserva le sue tradizioni tramandandole alle giovani generazioni. (h. 8,30)

 

Andrea Pantaleo   

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.