Home Attualità La XV edizione del “Premio Pratola” sarà dedicata ad Andrea Purgatori

La XV edizione del “Premio Pratola” sarà dedicata ad Andrea Purgatori

Scritto da redazione

In programma presso il Cinema Igioland di Corfinio sabato 25 maggio- 

Andrea Purgatori

Pratola Peligna, 15 maggio – La XV edizione del Premio Nazionale Pratola  in programma sabato 25 maggio alle ore 17 presso  il Cinema Igioland di Corfinio, sarà dedicata ad Andrea Purgatori, il giornalista d’inchiesta prematuramente scomparso lo scorso anno. A ricordare “l’illuminato e straordinario interprete dell’informazione scritta e televisiva del nostro Paese” sarà il figlio Edoardo partecipando da remoto all’evento dedicato alla memoria di suo padre. Nel corso della  manifestazione saranno consegnati riconoscimenti ad “autorevoli e prestigiose personalità del mondo della cultura, del giornalismo, della musica, della solidarietà, del cinema e della ricerca scientifica, protagonisti delle differenti sezioni del Premio”.

Fra i premiati lo storico, giornalista e scrittore, già direttore de La Stampa e La Repubblica, Ezio Mauro; il giornalista del Corriere della Sera, Beppe Severgnini; la giornalista, autrice e conduttrice di “Belve”, Francesca Fagnani. Sul palcoscenico del Premio a Igioland inoltre  il condirettore della TGR Rai, Carlo Fontana, già caporedattore in Abruzzo; Marco Lollobrigida, giovanile e competente vicedirettore di Rai Sport; lo scienziato di fama internazionale Roberto Crea, direttore del centro di  ricerca Renato Dulbecco, e per la sezione editoria e cultura, l’instancabile poeta-scrittore Giuseppe Aletti, titolare dell’omonima casa editrice.

Alessandro Palmerini

 Oltre al ricordo di Purgatori e al plauso a rappresentanti del giornalismo e della cultura nazionale, gli organizzatori hanno voluto dare anche il giusto risalto a interpreti “dell’abruzzesità” in Italia e nel mondo. Il Premio verrà attribuito al direttore d’orchestra e compositore aquilano d’adozione Leonardo De Amicis, al valente e bravissimo tecnico del suono e già David di Donatello, Alessandro Palmerini, al comico-showman pescarese Vincenzo Olivieri, all’apprezzato storico Marco Patricelli, alla caporedattrice centrale di Rai Sport Arianna Secondini, alla poetessa pratolana Elisabetta Liberatore ed allo scrittore-poeta sulmonese Mario De Santis. Per la solidarietà il riconoscimento andrà all’Associazione Ali Onlus, presieduta dal medico peligno Edoardo Leombruni.

Un parterre di tutto riguardo e rispetto, quello ancora una volta scelto dai curatori Ennio e Pierpaolo Bellucci, nel segno della continuità e della  tradizione del Premio Nazionale Pratola. A presentare la manifestazione, arricchita dai gradevoli e coinvolgenti intermezzi musicali della Little Swing Band, sarà  il giornalista Enrico Giancarli. 

Leggi anche

Lascia un commento