Home Attualità A Pettorano sul Gizio la 61^ sagra della polenta

A Pettorano sul Gizio la 61^ sagra della polenta

Scritto da redazione
Pettorano,la folla che ha invaso piazza Umberto I

Pettorano sul Gizio,6 gennaio- Grande successo a Pettorano Sul Gizio per la 61^ sagra della polenta la quale, come sempre, ha visto una notevole partecipazione da parte del pubblico.

 Gli stand, allestiti in Piazza Umberto I, sono stati aperti alle ore dodici per permettere di degustare il rinomato prodotto, la cui storia rimonta alla notte dei tempi. La festa della polenta di Pettorano, giunta alla sua 61^ edizione, è storica tradizione di questo  borgo d’Abruzzo con la sua storia, tradizioni, usi, costumi antichissimi. 

Non è mancata l’ottima musica grazie al duo Life Music con la cantante Marzia Ferrini, i quali hanno eseguito ed interpretato celebri brani musicali. Come di consueto la sagra della polenta avviene il sei gennaio, giorno della Befana. La festa della Befana secondo la tradizione natalizia è una signora molto anziana la quale, alla vigilia dell’Epifania, procede a consegnare i doni ai bambini in dolce attesa. L’origine di questa festa risale a secoli or sono, giungendo sino ai nostri giorni mantenendo intatta la tradizione secolare. La polenta è un antico piatto realizzato con farina ed altri cereali. Il cereale più usato è il mais. È piatto famoso in molti paesi del mondo, ed ha innumerevoli varianti. È famosa anche nell’arte della pittura con molti dipinti, ed in celebri citazioni letterarie, fra le quali ricordiamo I Promessi Sposi capolavoro di Alessandro Manzoni, nella quale l’autore inserisce la polenta in una scena del romanzo. La polenta nel corso della storia non è stata soltanto protagonista nell’arte della cucina. Ancora oggi è piatto apprezzato da milioni di persone. Pettorano Sul Gizio ha rinnovato ancora una volta la sua sagra, quale dimostrazione di voler continuare la secolare tradizione legata al gustoso, antico, secolare piatto alimentare. 

Andrea Pantaleo      

Leggi anche

Lascia un commento